8.5 C
Rome
domenica, Dicembre 10, 2023
- Pubblicità -
NewsRiduzione della gravità della steatosi epatica non alcolica per i diabetici di...

Riduzione della gravità della steatosi epatica non alcolica per i diabetici di tipo 2

INFORMATIVA: Alcuni degli articoli che pubblichiamo provengono da fonti non in lingua italiana e vengono tradotti automaticamente per facilitarne la lettura. Se vedete che non corrispondono o non sono scritti bene, potete sempre fare riferimento all'articolo originale, il cui link è solitamente in fondo all'articolo. Grazie per la vostra comprensione.

Questo studio è il primo a valutare i meccanismi separati della caffeina e dei componenti non caffeina nel mitigare la gravità della NAFLD, un problema comune legato al diabete di tipo 2.

Secondo un recente studio pubblicato sulla rivista Nutrienti dall’Università di Coimbra, la caffeina, i polifenoli e altri composti naturali nel caffè potrebbero svolgere un ruolo nel ridurre la gravità della steatosi epatica non alcolica (NAFLD) negli individui in sovrappeso con diabete di tipo 2 (T2D).

La NAFLD comprende una serie di condizioni del fegato causate dall’accumulo di grasso nel fegato. Ciò può provocare fibrosi epatica, che può progredire fino alla cirrosi (cicatrizzazione del fegato) e persino al cancro al fegato. A differenza di altri disturbi del fegato, la NAFLD è spesso causata da uno stile di vita sedentario e da una dieta ricca di calorie, piuttosto che alcool consumo.


I partecipanti allo studio con una maggiore assunzione di caffè avevano fegati più sani. I soggetti con livelli più elevati di caffeina avevano meno probabilità di avere fibrosi epatica, mentre livelli più elevati di componenti del caffè senza caffeina erano significativamente associati a punteggi ridotti dell’indice di steatosi epatica. Lo studio suggerisce che per i pazienti con T2D in sovrappeso, una maggiore assunzione di caffè è associata a NAFLD1 meno grave.

I ricercatori hanno intervistato 156 partecipanti obesi borderline di mezza età sulla loro assunzione di caffè, di cui 98 soggetti avevano T2D, e hanno fornito campioni di urina delle 24 ore. Questo è stato utilizzato per misurare la caffeina e i metaboliti non contenenti caffeina, i prodotti naturali del corpo che scompongono il caffè. Questa metodologia segue un recente passaggio all’analisi dell’urina piuttosto che al consumo auto-dichiarato, per dati quantitativi più definiti sull’assunzione di caffè1.

L’assunzione di caffeina è associata a una diminuzione della fibrosi epatica nella NAFLD e in altre condizioni epatiche croniche. È stato suggerito che altri componenti del caffè, inclusi i polifenoli, riducano lo stress ossidativo nel fegato, riducendo a loro volta il rischio di fibrosi e migliorando l’omeostasi del glucosio sia nei soggetti sani che in quelli in sovrappeso. Tutti questi fattori possono anche alleviare la gravità del T2D.


L’autore corrispondente dello studio, John Griffith Jones, PhD., Ricercatore senior presso il Centro di neuroscienze e biologia cellulare dell’Università di Coimbra, in Portogallo, ha commentato: “A causa dei cambiamenti nella dieta e nello stile di vita moderni, c’è un aumento dei tassi di obesità e l’incidenza sia del T2D che della NAFLD, che alla fine possono svilupparsi in condizioni più gravi e irreversibili, gravando sui sistemi sanitari. La nostra ricerca è la prima a osservare che maggiori quantità cumulative di caffeina e metaboliti non caffeina nelle urine sono associate a una ridotta gravità della NAFLD nelle persone in sovrappeso con T2D.

Riferimento: “L’aumento dell’assunzione di entrambi i componenti del caffè contenenti caffeina e senza caffeina è associato a una ridotta gravità della NAFLD nei soggetti con diabete di tipo 2” di Margarida Coelho, Rita S. Patarrão, Inês Sousa-Lima, Rogério T. Ribeiro, Maria João Meneses, Rita Andrade, Vera M. Mendes, Bruno Manadas, João Filipe Raposo, M. Paula Macedo e John G. Jones, 20 dicembre 2022, Nutrienti.
DOI: 10.3390/nu15010004

Da un’altra testata giornalistica news de www.europeantimes.news

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -
- Pubblicità -Newspaper WordPress Theme

Contenuti esclusivi

Iscriviti oggi

OTTENERE L'ACCESSO ESCLUSIVO E COMPLETO AI CONTENUTI PREMIUM

SOSTENERE IL GIORNALISMO NON PROFIT

Get unlimited access to our EXCLUSIVE Content and our archive of subscriber stories.

- Pubblicità -Newspaper WordPress Theme

Articoli più recenti

Altri articoli

- Pubblicità -Newspaper WordPress Theme

INFORMATIVA: Alcuni degli articoli che pubblichiamo provengono da fonti non in lingua italiana e vengono tradotti automaticamente per facilitarne la lettura. Se vedete che non corrispondono o non sono scritti bene, potete sempre fare riferimento all'articolo originale, il cui link è solitamente in fondo all'articolo. Grazie per la vostra comprensione.